Strumenti Utente

Strumenti Sito


elettricita

Elettricità

Col termine elettricità (dal greco electron, “ambra”) si fa riferimento ai fenomeni fisici che a livelo microscopico sono riconducibili all'interazione tra particelle cariche su scala molecolare: i protoni nel nucleo di atomi e gli elettroni. I tipici effetti macroscopici di tali interazioni sono le correnti elettriche e l'attrazione o repulsione di corpi elettricamente carichi.

Il fenomeno elettrico è conosciuto fin dall’antichità. Nel 600 a.C. Talete di Mileto osserva che strofinando un pezzo di ambra su una stoffa questo è capace di attrarre dei capelli.

Nel 1700 Benjamin Franklin ipotizza l’esistenza di un fluido elettrico che passa da un corpo a un altro. In particolare si scopre che il fluido passa dal corpo che mostra un'eccesso di carica al corpo che mostra un difetto di carica; il flusso continua fino a quando i due corpi non hanno lo stessa quantità di carica elettrica.

Nel 1897 JJ Thomson scopre che il flusso di elettricità in realtà e composto da un flusso di elettroni, la corrente elettrica.

Carica Elettrica

E’ la proprietà fondamentale di quelle forme di materia che mostrano un’attrazione o una repulsione elettrostatica in presenza di altra materia.

Esistono cariche positive e cariche negative.

Una carica elettrica genera un campo elettrico (un'azione capace di esercitarsi a distanza, senza contatto), per cui una carica, posta in vicinanza di un'altra, subisce un'attrazione o una repulsione (a seconda che abbiano carica dello stesso segno o di segno opposto).

Tensione, Intensità di corrente e Resistenza

La tensione (o differenza di potenziale) è una specie di forza elettrica che fa sì che l'elettricità fluisca attraverso un conduttore. L'unità di misura è il Volt [V]. Maggiore è la tensione, maggiore la corrente che scorrerà.

La differenza di potenziale tra due punti è uguale al lavoro fatto per unità di carica contro il campo elettrostatico per spostare una carica tra due punti (è misurata in Joule per Coulomb, Volt)

L'intensità di corrente misura il flusso di elettroni (quanti sono gli elettroni in movimento). L'unità di misura è l'Ampere [A].

La resistenza esprime la resistenza che un materiale oppone al passaggio della corrente elettrica. Viene misurata in Ohm [Ohm].

Legge di Ohm

Nel 1827 il fisico tedesco Georg Ohm introduce la relazione che prende il nome di Legge di Ohm e che lega tra di loro le tre grandezze elettriche tensione, intensità di corrente e resistenza

V = R x I

Corrente continua e Corrente alternata

elettricita.txt · Ultima modifica: 2016/02/28 15:26 da luke